Come effettuare una corretta sanificazione degli ambienti di lavoro

Per via del continuo dilagare nel nostro paese del coronavirus, le aziende sono state invitate a sanificare gli ambienti lavorativi.

Questo è utile, anzi fondamentale per la prevenzione e la sicurezza di tutti gli ambienti lavorativi, iniziando soprattutto da quelle che sono state le zone più colpite, ovvero Lombardia e Veneto, grazie all’intervento di impresa pulizie padova.

Anche se va sottolineato che una disinfestazione degli ambienti sarebbe opportuno effettuarla periodicamente a prescindere dal covid-19.

Ma in questo caso specifico, è fondamentale che la sanificazione avvenga con prodotti virucidi.

Il decreto ministeriale prevede un obbligo esplicito dal momento che soprattutto in situazioni del genere, la disinfestazione diventa imprescindibile perché fa parte degli obblighi morali verso sé stessi e dei propri dipendenti.

Ovviamente anche se non esiste nessuna certificazione che possa comprovare una sanificazione, basterà avere con se ricevuta di effettuazione della stessa sarà sufficiente.

Per quanto riguarda i luoghi che vanno sanificati è il datore di lavoro che valuta a seconda del proprio contesto lavorativo.

Il coronavirus ha una sopravvivenza variabile: se “protetto” dalle goccioline di saliva o muco può resistere più a lungo rispetto a quando si trova su una superficie sterile.

Secondo uno studio tedesco la carica infettiva dei virus che appartengono alla famiglia dei coronavirus può perdurare fino a 9 giorni, in condizioni ambientali di alta umidità e bassa temperatura, come ricordato dal decreto del ministero della Salute del 22 febbraio 2020, anche se mediamente non si va oltre qualche ora.

La frequenza della sanificazione, in ogni caso, non è indicata in modo esplicito, perché dipende dal tipo di luogo.

Anche se si tratta di aziende che hanno sposato l’idea dello smart-working è comunque consigliabile una sanificazione di tanto in tanto, nonostante in questo momento i luoghi siano chiusi.

Per chi ha ancora i dipendenti all’interno dell’ufficio, la disinfestazione è un atto dovuto per la sicurezza di tutti.

Sanificazioni nei luoghi pubblici e privati

E’ questo ciò che serve in questo momento oltre il completo rispetto di quanto previsto dalle Autorità Sanitarie ricordando che, in caso di epidemie, le norme di Igiene Pubblica prevalgono su quelle di Igiene Occupazionale (come in tutto il mondo).

Senza addentrarsi troppo in quello che potrebbe diventare un discorso biologico non chiaro a tutti, come è normale che sia, si spera che questa brutta situazione possa servire da monito a tutti.

Pubblici e privati per prendere piena coscienza che tutti gli esseri umani sono vulnerabili e laddove esistono dei metodi efficaci per evitare situazioni così spiacevoli è bene farne tesoro a prescindere.

Quando questa epidemia sarà lontana, sarà bene ricordarsi questo periodo e gestire al meglio la cosa, sanificando gli ambienti periodicamente, come di norma dovrebbe sempre essere.

Spesso si ha timore di rivolgersi ad un’azienda esperta in sanificazione perché si teme che i costi siano elevati e non sostenibili.

Si tratta di una convinzione errata, dal momento che la spesa per un intervento è assolutamente accessibile ad ogni famiglia o azienda.

Senza pensare al fatto che la spesa sostenuta per una sanificazione sarà sicuramente irrisoria rispetto al danno economico che comporta un’epidemia come quella attuale.

Sarà banale dirlo e pensarlo, ma mai come in questo caso è meglio prevenire che curare.

Have your say