Certificato di diploma: come richiederlo

certificato di diploma

Il diploma di istruzione secondaria di secondo grado, meglio conosciuto come diploma di Maturità, è un traguardo importante perché traccia il confine di un percorso scolastico che immette nel mondo del lavoro oppure prepara al mondo accademico. Superate le prove d’esame si può richiedere il certificato tanto atteso che potrà servire per un’eventuale iscrizione in un’università o magari viene richiesto da un datore di lavoro. Vediamo però come richiederlo e a chi, (anche dopo qualche anno dalla fine delle scuole superiori) e come ottenere un certificato sostitutivo nel caso servisse, cercando di capire come fare in caso di smarrimento del certificato.

Diploma di maturità: come ritirarlo

La modalità per ritirare il diploma di maturità è estremamente semplice, basterà recarsi presso l’istituto superiore in cui si è superato l’esame di maturità, recandosi in segreteria e chiedendo in modo ufficiale (attraverso un richiesta scritta) direttamente al Dirigente Scolastico il documento. Prima di recarsi a scuola è obbligatorio pagare una tassa specifica per il rilascio del diploma, che spesso si può pagare anche prima dell’esame stesso di maturità.
Questi semplici procedimenti devono essere compiuti entro e non oltre l’anno scolastico successivo a quello appena finito.

Ritiro del diploma dopo qualche anno

Se per qualsiasi motivo il diploma di Maturità è rimasto nell’istituto in cui si sono frequentate le superiori e si è svolto l’esame di maturità per qualche anno, non c’è problema. Anche in questo caso si dovrà formulare una richiesta ufficiale al Dirigente Scolastico e pagare un bollettino per il rilascio del diploma, ma in questo caso è opportuno allegare alla richiesta il certificato provvisorio lasciato anni prima dalla segreteria.
Nonostante sia meglio ritirare il diploma il più presto possibile dopo il conseguimento del titolo è comunque possibile ritirare il documento in qualsiasi momento, sempre con le dovute documentazioni.

Diploma di Maturità: certificato sostitutivo

Il certificato sostitutivo è consegnato nel momento in cui il diploma ufficiale non si ancora pronto. È utile riturarlo perché ha la stessa validità del Diploma e può servire nei casi sopra citati. Questo certificato può essere richiesto direttamente al Dirigente scolastico o presso l’Ufficio territoriale in cui si è conseguito l’esame di maturità e possiede la stessa validità del diploma ufficiale.

Diploma di maturità: cosa fare se i dati sono errati?

Può succedere che sul certificato che si attende da molto tempo ci sia un errore sulle parti anagrafiche o sul voto. Questo non comporta nessun problema, basterà informare la segreteria della scuola che ha consegnato il diploma e riferire l’accaduto. Il Dirigente scolastico si occuperà di correggere l’eventuale errore senza però richiedere un nuovo diploma di Maturità. Quest’ultimo sarà comunque valido anche con delle correzioni.

Smarrimento o furto: come richiedere il diploma

Il diploma di maturità può subire danneggiamenti nel corso degli anni, ma può anche essere rubato o perduto. In ognuno di questi casi bisognerà contattare il proprio ateneo, nel caso in cui si studi all’università, comunicando l’accaduto. Questo perché il titolo all’atto dell’scrizione potrebbe essere stato depositato. Se questa comunicazione non può essere fatta o la modalità non è prevista dalla struttura si dovrà procedere come consiglia il Miur.
Per prima cosa, l’istituzione consiglia di denunciare l’accaduto (furto, smarrimento o distruzione) presso le autorità competenti facendoci rilasciare un documento ufficiale che riporti la denuncia, solitamente il verbale originale.
In secondo luogo bisognerà presentare una nuova domanda di rilascio del certificato di diploma, sempre presso l’istituto superiore in cui si è conseguito il titolo, direttamente al Dirigente scolastico.
Infine, quando ci si recherà a scuola per ritirare il duplicato del diploma di Maturità bisognerà portare con sé il verbale in originale della denuncia effettuata e la richiesta effettuata in precedenza relativa al rilascio del duplicato.

Have your say