Cosa sono i server raid 5

recuperare raid 0 1 5 in modo veloce e professionale

I server raid 5 e le loro problematiche

 

Il termine RAID è in uso nell’ambito dell’informatica e in particolar modo dei server in uso ad aziende, privati e pubblica amministrazione.

Il concetto di server sta nell’uso di diversi dischi fissi o hard disk in modo da conservare i dati.

Il sistema Raid 1 si basa sulla replicazione dei dati, in modo da ripetere gli stessi dati su dischi fissi diversi in modo che in caso di danneggiamento di uno, l’altro può fornire gli stessi dati che sono stati salvati.

I sistemi Raid salgono fino al 2, 3, 4, 5. Il tema del nostro articolo sono i server raid 5 che sono uno dei sistemi più evoluti per preservare i dati.

Il Raid 5 rappresenta infatti uno dei sistemi di conservazione di dati più diffusi e popolari sia per software che per dati sensibili.

Il sistema di funzionamento sta nella suddivisione paritaria delle informazioni, attraverso una distribuzione verso i vari dischi rigidi.

Un server Raid 5 è normalmente formato da almeno tre dischi rigidi, e le aziende di solito usano un sever da cinque dischi rigidi, di cui due in Raid 1 per il sistema operativo e simili, e tre dischi in Raid 5 in modo da fare lo storage dei dati.

Il massimo di dischi implementabile per un server Raid 5 sono ben quattordici dischi fissi.

Ovviamente nonostante questo sistema sia il più sicuro e popolare attualmente diffuso in questo momento, esiste la non troppo remota possibilità che uno o più dischi si danneggino, portando al non poter leggere interamente i propri dati sensibili, che per quanto riguarda un’attività o un’azienda possono portare anche al bloccare il lavoro.

 

Cosa fare in caso di danneggiamento del proprio server

 

recupero dati hard disk esterno danneggiatoCome abbiamo notato nel primo paragrafo, gli hard disk tendono purtroppo a danneggiarsi, dato il loro meccanismo a volte abbastanza delicato.

Il sistema di server con la codifica Raid 5 offre delle possibilità di tutela dei propri dati abbastanza importanti.

Questo a volte non è sufficiente per preservarli in caso di rottura di diversi dischi fissi che compongono il server, considerando che le possibilità di rottura aumentano, con l’aumentare del numero dei dischi fissi (che come abbiamo visto possono essere al massimo quattordici).

Quando questo occorre, non bisogna rivolgersi a un tecnico improvvisato e nemmeno affidarsi al fai da te, che è ancora più pericoloso e potrebbe peggiorare ulteriormente la situazione.

Per cercare di recuperare i dati contenuti nel proprio server raid 5 danneggiato occorre rivolgersi a un’azienda che si occupi di recupero dati.

Infatti esistono delle aziende che si occupano in modo specifico di recupero dati e sono specializzate solo in questo tipo di attività molto delicata.

Una ditta seria dopo il primo contatto che avviene telefonicamente, ci chiederà di spedire il proprio server in modo da farlo analizzare dai propri tecnici e successivamente elaborare un preventivo.

Alla approvazione del preventivo, allora si inizia il lavoro vero e proprio e si cerca di recuperare i dati.

La ditta specializzata in caso di successo ci spedirà un nuovo server raid 5 con i dati recuperati in modo che la nostra attività possa riprendere la sua azione.

Have your say