Cosa sono i pannelli fonoisolanti

Cosa sono i pannelli fonoisolanti

Cosa sono i Pannelli Fonoisolanti? Un pannello fonoisolante (chiamato anche fonoimpedente) è una lastra realizzata con uno o più materiali ad alto peso specifico e dotati di caratteristiche fisiche che permettono di riflettere le onde sonore.

L’attitudine a ridurre la trasmissione del suono viene definita Potere Fonoisolante. Maggiore è questo valore e maggiore è il grado di isolamento acustico.

Fonoisolante e Fonoassorbente

Spesso parlando di protezione dai rumori si citano entrambe le terminologie indifferentemente, quasi avessero lo stesso significato. In realtà c’è una netta differenza.

Un materiale fonoassorbente è in grado di assorbire le onde sonore e trasformarle in un’altra forma di energia, quello isolante invece le riflette.

Materiali Utilizzati

I pannelli fonoisolanti possono essere divisi in due categorie:

  • naturali (impiegano un materiale così come si trova in natura)
  • artificiali (ottenuti dalla lavorazione di materiali sintetici)

In natura il materiale con il più elevato potere fonoisolante è il piombo. Viene impiegato sotto forma di lastre o fogli. Oltre ad offrire un ottimo isolamento acustico è di facile lavorazione per via dell’alta malleabilità.

Pannelli Fonoisolanti

Negli ultimi anni il suo uso è sempre più limitato a causa della possibile tossicità. La gomma si può reperire facilmente in natura è fonoisolante e viene impiegata sotto forma di lastre o materassini.

I materiali artificiali trovano largo impiego nell’edilizia e in campo industriale. Hanno ormai soppiantato quasi completamente quelli naturali per via di costi decisamente inferiori grazie ad esempio all’uso di sostanze provenienti da fonti riciclate.

Nei pannelli fonoisolanti ormai la fanno da padrone le fibre poliestere e composti sintetici. Normalmente vengono utilizzati in combinazione con altri materiali per ottenere un potere fonoisolante maggiore, riducendo peso e spessori.

Principali tipi di Pannelli Fonoisolanti

In commercio si trovano moltissime tipologie a seconda di: materiale costruttivo, metodo di realizzazione e campo di utilizzo. Ci sono prodotti specifici per l’isolamento di pareti, soffitti, pavimenti, per uso interno o esterno, civile e industriale.

Le moderne tecniche costruttive nell’ediliza permettono di creare pareti in multistrato in mattoni laterizi, dove trovano larga diffusione i pannelli fonoisolanti inseriti negli interspazi opportunamente creati.

La soluzione più semplice ed immediata è l’inserimento di lastre in cartongesso sia come intercapedini che a vista. È un materiale che oppone un’efficacie barriera alle onde sonore e viene spesso impiegato in combinazione con altri prodotti sintetici: lana di vetro, fibra poliestere, gomma vulcanizzata e altro ancora.

L’accoppiamento tra materiali di composizione e densità diversa permette di ottenere risultati molto preformanti. Tra i pannelli di maggior uso ci sono quelli in lana di roccia e di vetro oppure realizzati con composti di filamenti in cotone lino e altri tessuti uniti con collante polipropilenico.

Un materiale di grande impiego sono le fibre poliestere che utilizzate da sole o in combinazione, permettono di ottenere ottimi risultati e bassi costi di produzione. Trovano largo impiego in campo edilizio ed industriale.

Metodi di produzione e materiali tecnologicamente sempre più avanzati permettono una continua evoluzione dei pannelli fonoisolanti garantendo isolamenti acustici impensabili fino a pochi anni fa. Notizie fornite da www.sorgedil.com

Tags:

Have your say