Come preparare un buon caffè? Sfida tra moka e macchinette

espresso

Un tempo in casa di ognuno di noi c’era soltanto la caffettiera classica in alluminio; da diversi anni la tecnologia ha portato una novità anche nel mondo del caffè con l’uso della macchine da caffè.
Oggi c’è chi opta per avere entrambe nella propria cucina, chi si mantiene fedele alla storica moka e chi invece sta al passo con la modernità scegliendo di avere solo la macchina da caffè.
Ma vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche e i vantaggi di entrambe.

La moka è oggetto di cultura e tradizione italiana; il gusto del suo caffè è molto delicato e piacevole da bere. Ne esistono di varie dimensioni, colori e materiali:

  • in alluminio classico: molto leggera, velocità nel raggiungere la temperatura.
  • in acciaio: è piuttosto robusta, ha una buona conduzione del calore anche se più lenta di quella in alluminio.
  • in ceramica e acciaio: a livello estetico sono carine, hanno la parte superiore in ceramica che permette al caffè di mantenere la sua aroma, in quanto passa a temperature meno elevate.
  • in plastica: adatte solo ai forni a microonde; sono facili da pulire, e veloci nell’erogare il caffè (circa 2 o 3 minuti).

Il costo di ogni moka varia a seconda della tipologia di materiale e dimensioni, ma rimangono comunque più economiche rispetto alle macchine da caffè.

Le macchine da caffè sono invece adatte a chi piace il gusto del caffè intenso e cremoso, per chi si vuole gustare un buon espresso a casa come al bar.
Chi ha l’abitudine di consumare ogni giorno il caffè fuori casa, acquistando una macchina da caffè sicuramente ha un buon risparmio, in considerazione del fatto che oggi i prezzi del caffè al bar sono aumentati.
Sul mercato esistono molteplici tipologie di macchinette da caffè, ognuna adatta alla propria esigenza:

  • a capsule: metodo molto pratico e veloce per farsi il caffè, adatto a chi ha poco tempo e va di fretta.
  • manuale: sistema di preparazione del caffè come al bar; metodo molto più economico.
  • automatica: per chi cerca il risparmio e a chi piace utilizzare il caffè in chicchi.
  • a cialde: facile e pratico metodo d’utilizzo anche se il caffè perde un po’ il suo aroma.

Anche per le macchine da caffè i prezzi variano a seconda della tipologia, design, marca. Sicuramente quelle che vanno per la maggiore sono quelle a cialde, che oltre al risparmio sono le più pratiche. Esistono varie tipologie di cialde a seconda dell’aroma e del gusto del caffè che vogliamo in quel preciso istante.

La sfida tra moka e macchinette è una sfida che si conclude in parità in quanto sono entrambe versatili e hanno caratteristiche che si adeguano ad ogni esigenza di famiglia; e allora perché non scegliere entrambe?!

Have your say