Opzioni binarie: linee generali

Le opzioni binarie sono sempre più frequentemente scelte da chi vuole fare degli investimenti finanziari, ciò perché hanno delle peculiarità che le rendono particolarmente semplici da usare, tra queste la probabilità al 50% di avere dei guadagni anche senza avere svolto particolari analisi di mercato. Ecco cosa sapere prima di iniziare.

Cosa sono le opzioni binarie

Le opzioni binarie sono un prodotto finanziario collocabile nel mercato dei derivati, ciò vuol dire che per investire non è necessario entrare in possesso del bene su cui si investe, in poche parole è possibile investire in azioni senza doverle comprare. Questa particolarità rende le opzioni binarie uno strumento di investimento adatto a tutti, anche a chi non ha risorse finanziarie di un certo tenore, solitamente i broker chiedono un importo minimo di investimento sulla singola opzione e questo va da un euro fino a somme più elevate per broker che preferiscono avere soprattutto investitori professionali. Tra i vantaggi che procurano vi è la possibilità di guadagno che supera anche il 70% dell’investimento fatto, inoltre fin da subito è possibile sapere, in base a quanto investito, quale sarà il guadagno in caso di previsione esatta e quale, al contrario, potrebbe essere la perdita. Chi investe con questo strumento deve stabilire come si comporterà un determinato prodotto in un arco temporale predefinito. Quindi anche in questo caso è necessario conoscere bene il mercato in cui si opera, ma avendo solo due possibilità di scelta c’è sempre il 50% di probabilità di avere un guadagno.

Tipologie

Entrando nel dettaglio è possibile delineare tre tipologie principali di opzioni binarie. Le più conosciute sono le opzioni binarie Call/Put in questo caso occorre determinare se entro la scadenza il valore del sottostante scelto sarà più alto o più basso rispetto a quello iniziale. Vi sono poi le opzioni Range, o Intervallo, in questo caso si deve determinare se entro la scadenza il sottostante assumerà o meno un valore rientrante in una forbice predefinita di valore. La terza tipologia sono le opzioni binarie Touch/No. In quest’ultimo caso il trader deve determinare se il valore entro la scadenza toccherà o meno l’importo stabilito. Queste sono le tre principali tipologie, ma alcuni broker hanno messo a punto anche altre tipologie di opzioni binarie che hanno delle leggere varianti rispetto a quelle già viste.

Altre informazioni sulle opzioni

Le opzioni binarie hanno scadenze predeterminate, le stesse partono da 30 secondi, 60, 120 secondi, 5 minuti e multipli. I mercati in cui investire sono quelli tradizionali, cioè il mercato delle valute, azioni, materie prime, indici. Potrai quindi scegliere il mercato in cui ritieni di avere maggiori conoscenze o comunque maggiore facilità di analisi. Ovviamente conoscere bene il funzionamento delle opzioni binarie e dei broker che offrono la possibilità di fare questo tipo di investimento è molto importante per poter avere dei guadagni, proprio per questo è bene cercare informazioni, ad esempio sul sito http://www.diventaretrader.com/opzioni-binarie in cui vengono spiegati passo passo tutti i segreti per diventare buoni investitori con questo strumento.

Have your say