Piscine fuori terra per gli stabilimenti balneari

Da qualche tempo una piacevole novità degli stabilimenti balneari sono le piscine fuori terra. Una piscina è sempre un valore aggiunto, anche se si potrebbe pensare a che senso abbia avere una piscina in uno stabilimento balneare dato che c’è a disposizione il mare. Bisogna però considerare che non in tutte le località balneari il mare è davvero invitante, o magari a causa di una giornata ventosa, la piscina, risulta una scelta decisamente più sicura. 

Piscine fuori terra, una scelta vincente

piscine-fuori-terra-02Fino a ora la scelta degli stabilimenti balneari (basti pensare a una nota piscina olimpionica in un famoso stabilimento balneare di Ostia) era stata indirizzata sulle piscine interrate. Queste da una parte davano lustro allo stabilimento, ma di contro avevano una lunga trafila di documenti da richiedere e consegnare all’ufficio tecnico del comune. Non solo, anche la gestione di una piscina interrata rispetto a una piscina fuori terra è decisamente più impegnativa.

La piscina fuori terra, durante la stagione invernale, può semplicemente essere coperta, oppure smontata e riposta via. Si tratta di una soluzione molto comoda soprattutto per chi ha uno stabilimento balneare in gestione e che quindi non sa se la stagione successiva avrà ancora o dovrà cedere, nel qual caso potrà tranquillamente prendere la sua piscina e utilizzarla come meglio crede, eventualmente in un altro stabilimento balneare del quale dovesse prendere la gestione. 

Poca spesa, massima resa

Tempo incerto, tasse elevate, insomma, le spese di uno stabilimento balneare sono diverse, ma i guadagni sono sempre incerti. Una piscina fuori terra può essere un ottimo incentivo: in caso di mare mosso risulta essere un’ottima alternativa, e al contempo da la possibilità di offrire un servizio in più senza dover investire cifre impensabili. Il costo di una piscina fuori terra, anche di grandi dimensioni, è abbordabile, per cui con una spesa tutto sommato contenuta si potrà di contro considerare la possibilità di un aumento degli introiti.

Un’altra idea interessante è quella di installare una piscina fuori terra per bambini, dove anche i più piccoli possano fare un piacevole bagno in sicurezza, ovviamente sempre sotto la sorveglianza di un adulto. 

Facili da montare e da smontare

Una piscina fuori terra può essere installata facilmente, con zero impatto sull’ambiente (ecco perché non occorrono progetti né permessi) e altrettanto rapidamente può essere disinstallata senza richiedere l’intervento di tecnici. Per quanto concerne le misure, quindi l’ampiezza, possono incidere sulla facilità delle operazioni, ma va tenuto presente che la scelta delle dimensioni deve essere fatta in base alla grandezza dello stabilimento balneare. Per ulteriori informazioni www.piscinelaghetto.com

Have your say