Cucine su misura a Roma: ecco la soluzione che fa per te

Nella propria casa, la cucina è uno degli ambienti più importanti. È il posto in cui si preparano la colazione, il pranzo e la cena, il luogo in cui si gustano i pasti (in relax, più o meno) ed emerge il lato più informale del vivere la propria dimora. La cucina è sinonimo, in un certo senso, di intimità. Invitare una persona nella propria cucina significa, infatti, mettere a nudo una parte di se stessi e del proprio stile di vita. L’arredamento deve avvenire nel più completo rispetto delle proprie esigenze nonché gusto estetico. In poche parole, deve essere perfetto.

Esistono tanti modelli di cucine che nascono per tutti i tipi di spazi e usi, ma non è sempre semplice trovare quelle che possano rispecchiare totalmente tutto ciò che si cerca. Ed è per questo che la soluzione migliore è quella di ricorrere alle cucine su misura, le uniche che possano davvero rispecchiare i propri gusti e le necessità. Acquistare una cucina componibile significa avere la possibilità di progettarla a proprio piacimento, oltre a dover tenere in considerazione tutti gli spazi a disposizione della cucina, intesa come ambiente.

Cucine su misura Roma: perchè sceglier Arclinearoma

Se si è quindi alla ricerca di rivenditori di cucine su misura a Roma, Arclinea presenta diverse soluzioni per l’arredo di ogni tipo di cucina su misura, grazie a composizioni che tengono conto sia del tipo di materiali sia degli elementi che saranno parte della cucina stessa.

Ad esempio,  se si cerca bellezza e praticità, vi è la composizione “Convivium”, elegante e minimale, con un vano che si apre e chiude, per razionalizzare lo spazio della cucina. Vi è pure un’isola, che ha una funzione adatta alla convivialità tra chi cucina e i familiari oppure gli ospiti.

Invece, la varietà “Gamma”, che presenta diverse sfumature di composizione (ben cinque), semplice e flessibile, specie nel prezzo. Sulla semplicità si basa anche “Laevia”, dallo stile razionale e minimale, in grado di soddisfare design e concretezza.

Se si amano elementi più classici, come il legno, la linea “Lignum et Lapis” è ideale per una cucina su misura, unendo la maestosità del legno con le lacche opache, che rendono l’ambiente caldo e informale, anche nei piani scultorei e nelle isole.

Per una cucina componibile dal tono professionale e simile a quella dei grandi chef, vi è la composizione “Italia”, con piani di lavoro realizzati in acciaio e completi di piani cottura, cassetti e lavelli prodotti in esclusiva da Arclinea e dalle dimensioni più grandi.

“Artusi”, invece, lascia molta libertà nel poter organizzare la disposizione della propria cucina, risultando estrosa, grazie alla solidità dei suoi legni (laccati o laminati), uniti all’acciaio. Vi è un’isola “Artusi” anche per gli esterni, per chi desidera, ad esempio, avere una cucina in un giardino o a bordo piscina.

Infine, c’è “Spatia”, il vero punto di forza di Arclinea, dato che è una cucina grande, nata per stare al centro della propria casa, in quanto è ideale per un living, grazie a una soluzione che può arricchire la funzione del soggiorno integrandola con quella della cucina.

Se si vive nella città Eterna la Arclinearoma è certamente  in grado di soddisfare le richieste dei clienti in ogni minimo particolare, con impegno e professionalità. Cercare delle cucine su misura a Roma e recarsi, appunto, da Arclinearoma è senza dubbio una possibilità di avere a disposizione molte idee per la cucina dei propri sogni.

Questo accade perchè, appunto, questa azienda punta sull’originalità, che è quella di aver voluto scegliere di raggruppare le varie composizioni di cucine a seconda dell’atmosfera che si vuole vivere e, allo stesso tempo, su esigenze precise, con un occhio fortemente orientato al design. Legare sapientemente praticità, bellezza ed emozioni non è facile, nell’ampio mondo dell’arredamento. E tutto questo vale per qualsiasi tipo di spazio, che possa essere parte di un monolocale, così come di un loft o di un appartamento di tipo tradizionale oppure di una villetta.

Have your say